venerdì, febbraio 03, 2006

Signore e Signori ecco a voi "La guerra dei media"

bocca aperta.gif
Wikipedia, la più grande enciclopedia del mondo, ha oscurato il Congresso degli Stati Uniti.
Gli ha bannato l’IP.

Lo ha fatto per evitare che i senatori rimuovessero informazioni sgradite che li riguardavano.

Ormai da tempo sembra che la maggior parte delle guerre non si disputino più sulla faccia della terra ma nella realtà virtuale. Bannare, Oscurare , Defacciare, Spammare, Criptare, Bloccare..... siamo sull'orlo di una rivoluzione radicale che ha come punto in questione lo stato della materia di cio che noi consideriamo realtà.

Da http://www.beppegrillo.it/2006/02/il_congresso_in.html

Ecco come bloccano gli IP

IconaRoma - Se c'è qualcosa che non va giù a chi frequenta la rete da tanti anni, a chi ha vissuto il suo sviluppo come speranza di un'umanità migliore, è la censura. Non sorprende quindi l'indignazione che ha scatenato la notizia pubblicata da Punto Informatico secondo cui possono e vengono effettivamente bloccati in Italia alcuni IP esteri. Server e siti che diventano così irraggiungibili agli utenti internet del Bel paese.

Da http://punto-informatico.it/p.asp?i=57671&r=PI

"Il denaro vi ha fatto piegare alle pressioni di Pechino", accusa il deputato Tom Lantos.

Washington (USA) - Gli affari sono affari, negli Stati Uniti: in Cina possono essere anche guai seri, specialmente quando la corsa all'oro segue un percorso che calpesta i diritti umani. Il parlamento americano ha perciò condannato aspramente il comportamento di Microsoft, Google, Cisco e Yahoo!, colossi industriali accusati di essere scesi a compromessi con i diktat della Repubblica Popolare Cinese, patria della censura totale su Internet. L'amministrazione di Washington ha accusato queste grandi multinazionali di avere anteposto il profitto al valore supremo della libertà d'espressione, cardine costituzionale degli Stati Uniti sin dalla Dichiarazione d'Indipendenza.

Ma guarda tu sti americani, si permettono anche di fare i perbenisti.
CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA!

http://punto-informatico.it/p.asp?i=57682&r=PI

mercoledì, febbraio 01, 2006

Da Fight club

La pubblicità ha spinto questa gente ad affannarsi per automobili e vestiti di cui non hanno bisogno. Intere generazioni hanno svolto lavori che detestavano solo per comperare cose di cui non hanno veramente bisogno.

Finanziamenti da Parmalat, Alemanno verso il processo

La Giunta della Camera ha detto sì all'autorizzazione a procedere nei confronti del ministro delle Politiche agricole Gianno Alemanno. L’uomo di punta dell’esecutivo (nonché candidato a sindaco di Roma per la destra) è sospettato di aver ricevuto da Parmalat un finanziamento illecito per l’autorizzazione del latte Frescoblù. Vicenda da cui si scatenò la cosiddetta “guerra del latte”.

Un'altro degno membro dell'operazione "Parlamento pulito" di Beppe Grillo.

USA, battaglia sulla rete trasparente



Washington (USA) - Sta salendo rapidamente la temperatura sul fronte delle intercettazioni telematiche: sta salendo naturalmente negli USA, dove di queste cose si parla. Contro la linea dell'amministrazione Bush, in questi giorni stanno scendendo in campo un gruppo eterogeneo di imprese e realtà associative decise a fermare la trasformazione di Internet in un mezzo di schedatura di massa.

da http://punto-informatico.it/p.asp?i=57602&r=PI

Italia, più banda larga che stretta

Icona
Il sorpasso è avvenuto l'anno scorso, secondo quanto riferito dal ministro Stanca in occasione della conferenza OCSE sul futuro dell'economia digitale. Ma si calcola anche il DTT. Funziona il VoIP, tirano file sharing e blogging.

Peccato che io sto sempre dalla parte sbagliata. Vado talmente piano che per usare skype devo fa tipo wolky-tolky: "passo......."

da http://punto-informatico.it/p.asp?i=57634&r=PI

martedì, gennaio 31, 2006

Software libero, un incubatore a Roma

Icona

Sotto l'impulso del Comune un pugno di imprese che sviluppino software a codice aperto troveranno servizi e ospitalità in un incubatore dedicato. Oggi viene presentato il bando. Ecco chi e come può partecipare

Da http://punto-informatico.it/p.asp?i=57601&r=PI

Oscurate la Cina ma la IPTV sta arrivando!

gdf.jpg
Primi esempi di come le barriere d'accesso ai mercati si stanno sgretolando, indice del fatto che Mardoch, leader mondiale nelle televisioni satellitari e non solo, ha voluto far chiudere due siti importantissimi come coolstreaming.com e calcio libero.com.
Ma tutto questo non serve, l'IPTV NON LA PUOI FERMARE!!!

da http://www.beppegrillo.it/2006/01/fate_skyfo.html

domenica, gennaio 29, 2006

Guzzanti nella scia di Moore

«Sono un clown, ma so che la satira può contare molto». Sabrina presenta il suo «Viva Zapatero!» alla rassegna di Robert Redford.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Spettacoli/2006/01_Gennaio/27/guzzanti.shtml

Se la canta e se la balla

Spero che qualcuno ieri sera abbia sprecato un sabato sera per ammirare uno splendido esempio di tirannia mediatica.
Sembra incredibile ma recita talmente bene che qualcuno quasi ci ha creduto. Ma vi sembra possibile che quel povero SETTANTENNE possa essere il responsabile della cattiva informazione in italia

Cina impone la censura a google, ma con un'pò di astuzia....

Google escluderà alcuni risultati di ricerca per poter installare i suoi server sul suolo cinese.
Un vantaggio enorme per l'azienda che senza alcuno sforzo è riuscita così a conquistare una delle nazioni che navigano di più in tutto il mondo, stabilendo ancor di più il suo predominio nel mondo dei motori di ricerca.
Ma se è stato possibile in cina, come possiamo essere sicuri che non sia già stato attuato anche in qualche altro posto?
Ma sembra che con un'pò di inventiva possano essere semplicemente ragirati.

http://punto-informatico.it/p.asp?i=57551&r=PI

venerdì, gennaio 27, 2006

Finalmente è stata trovata una soluzione al problema del parcheggio!

automobiliTra qualche anno,si ipotizza nel 2008,sarà commercializzato un nuovo dispositivo,"Parkmate",applicabile su qualsiasi automobile, in grado di rilevare tramite onde radar i parcheggi liberi lungo i marciapiedi e, successivamente, di condurre in automatico le manovre per posteggiare l'auto.
W la tecnologia "intelligente"!

é come nascondersi dietro a un dito. Non serve inventarsi un radar per trovare parcheggio quando il problema è la macchina in se. La tecnologia inteliggente è schiava delle stupide logiche di mercato che non ci permettono ancora di avere macchine che non inquinano (visto che ne esistono da 100 anni).

DA http://tech-report.splinder.com/

Uccidere il libro cartaceo: stavolta ci prova Sony

Pronto il lettore di e-book che non dovrebbe far rimpiangere la carta. Tranquilli, dietro c'è il colosso giapponese.

DA http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4583&numero=999

Dilaga il virus KamaSutra

Promette emozioni osé ma regala infezioni. Il 3 febbraio devasta il PC

DA http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4586&numero=999

Una guida per diventare Podcaster

Da uno dei primi "Podcaster" italiani una guida per scoprire questo nuovo mass media, presentata presso il Salone Inedita.

DA http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4574&numero=999

Zio Bill NON rilascia il codice sorgente di Windows

bill gates
Diversamente da quanto titolato da varie fonti, fra cui persino ANSA e Slashdot, Microsoft oggi non ha offerto in licenza il codice sorgente di Windows.


DA http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4589&numero=907

martedì, gennaio 24, 2006

Uno su mille ce la fa


Legittima difesa, è legge
Sparare al ladro in casanon sarà più punibile

Unione contraria, Cdl a favore: si potrà detenere legittimamente un'arma per difendere se stessi o i propri beni 'quando non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione'. Chi spara contro il malvivente o lo ferisce con un coltello per difendere se stessi o altrui, nell'ipotesi di violazione di domicilio, non sarà più punibile. Nemmeno se lo fa per difendere beni.

http://ilgiorno.quotidiano.net/art/2006/01/24/5400147

Codice dell'Amministrazione digitale: diritti o cose da fare?

Il primo gennaio di quest'anno è entrato in vigore il Codice dell'Amministrazione digitale, approvato con decreto legislativo 80/2005.

Diritto all'uso delle tecnologie (art. 3), Diritto all'accesso e all'invio di documenti digitali (art. 4), Diritto ad effettuare qualsiasi pagamento in forma digitale (art. 5), Diritto a ricevere qualsiasi comunicazione pubblica per e-mail (art. 6), Diritto alla qualità del servizio e alla misura della soddisfazioneDiritto alla partecipazione (art. 8), Diritto a trovare on-line tutti i moduli e i formulari validi e aggiornati (art. 58).

Ma sono diritti o una lista delle cose da fare?

I Discografici non ce l'hanno fatta

IconaAncora in calo il profitto ricavato dal commercio della musica grazie al p2p. Scende del 2% nel 2005 per arrivare al 20% dal 2000. E' questo il crollo del mercato annunciato al MIDEM, il mercato internazionale della musica. Proprio come al mercato sotto casa, una delle forme d'arte più importante ormai ridotta a una semplice fonte di guadagno e proprio adesso che grazie alla tecnologia sta tornando ad essere un bene di tutti, questi POVERI sono disperati perchè non hanno minimamamente voglia di cambiare mercato. Ci pensate: centinaia di fabbriche per produrre cd inutilizzate, da smantellare. Hanno proprio raggione ad essere arrabbiati.
Mi sembra di vedere un futuro prossimo nel quale, spero, ci potremmo trovare nella stessa situazione: multinazionali incapaci di bloccare l'espandersi della IPTV.
State tranquilli è solo questione di tempo.

http://punto-informatico.it/p.asp?i=57450&r=PI

lunedì, gennaio 23, 2006

Le parole del Papa hanno un prezzo

Pensavo di aver finito per oggi ma evidentemente il mondo mi infastidisce troppo per smettere di ripetere che c'è qualcosa che non mi raccontano giusto.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM...2&IDCategoria=1

Evviva la sportività


Il 2,1% degli atleti positivi nel 2005

In 1560 sono stati sottoposti ai controlli, 32 i dopati, in maggioranza uomini (29 contro 3 donne) e tra le sostanze proibite più comuni sembrano essere i derivati della cannabis, usata per potenziare le prestazioni

Ma che pretendete, viviamo in un mondo dove tutto deve essere veloce se no come si fa.
Non c'è più tempo (ne volgia) di sudare per aver un fisico sano. Perchè stare anni in palestra se con un mese sei un bellissimo e pompatissimo palloncino d'acqua e tutto questo solo per far ingrassare i problemi mentali della società moderna. Però quando passa quello con quei bicipiti che scoppiano e quella maglietta firmata proprio non fai a meno di notare la stretta somiglianza con i tuoi miti televisivi e poi vuoi mettere l'etica con l'estetica.

http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/chan/tuttocalcio:5399982:/2006/01/23:

Di chi vi fidate? 2

Retata di carabinieri nell'inchiesta antidroga

Otto carabinieri sono stati arrestati su ordine del Gip di Milano Giovanna Verga e su richiesta del pm della Dda milanese, Alessandra Dolci, nell' ambito, a quanto si e' saputo, di una piu' vasta inchiesta antidroga.
Sempre a quanto si e' saputo, le accuse rivolte ai militari riguardano furto e rapina.


Da noreporter.org

Di chi vi fidate?

COSENZA - La polizia di Stato ha arrestato a Cosenza un sacerdote, Francesco Bisceglia di 69 anni, con l'accusa di violenza sessuale, singola e di gruppo, nei confronti di una suora.
Bisceglia, conosciuto come ''Padre Fedele'', appartenente all'ordine dei Minimi e fondatore della struttura di accoglienza Oasi Francescana di Cosenza, e' noto anche per il suo impegno missionario in Africa.
Insieme a lui e' stato arrestato il suo piu' stretto collaboratore, Antonio Gaudio, di 39 anni, accusato di violenza sessuale di gruppo ai danni della stessa suora.
Bisceglia e Gaudio sono stati arrestati stamattina dallo Sco e dalla squadra mobile di Cosenza. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip del Tribunale di Cosenza, Giusy Ferrucci, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Claudio Curreli.
Le indagini che hanno portato all'arresto di Bisceglia e Gaudio hanno preso spunto dalla denuncia presentata nei mesi scorsi dalla suora che avrebbe subito le violenze sessuali, che sarebbero avvenute all'interno dell'Oasi Francescana, dove la religiosa ha lavorato per un periodo.
Le dichiarazioni della donna hanno trovato poi riscontro nelle indagini dello Sco e della squadra mobile di Cosenza. La suora e' stata anche sottoposta, secondo quanto si e' appreso, a perizie psichiatriche, che hanno accertato il possesso da parte sua delle piene facolta' mentali. Gli elementi d'accusa sono basati anche sul contenuto di intercettazioni telefoniche e ambientali.
Secondo l'accusa, la religiosa avrebbe subito ripetute violenze sessuali singole da parte di Bisceglia. In un' occasione, inoltre, sarebbe stata sottoposta a violenze di gruppo cui, insieme a Bisceglia, avrebbero partecipato Antonio Gaudio ed altre persone, che la polizia sta tentando di identificare.
Nell'ordinanza di custodia cautelare, riguardo Padre Fedele, si fa riferimento anche a presunte violenze sessuali che il religioso avrebbe commesso nei confronti di altre tre donne. Violenze che pero' non vengono contestate formalmente, perche' le relative querele non sono state presentate entro il termine di sei mesi previsto dalla legge.

Certo che a sessantanove anni il missionario ne ha di foga...


da noreporter.org

Grande Fratello

Non vorrei ma ve lo devo dire. MA CHE MINCHIA GLI PASSA PER LA TESTA AI PRODUTTORI DELL'ENNESIMO GRANDEFRATELLO. NON SI ACCONTENTANO DELLO SCHIFO CHE PASSANO. ADESSO USANO PURE IL DRAMMA UMANO. Può bastare il grassetto. Il triste nesso rapito/rinchiuso. Che Sconforto

American Dream

Ci sono arrivato, ho capito il sogno americano. Ma qualcosa mi ha sempre portato a pensare che fosse il sogno degli americani e non dell'america inquanto stato quindi è logico che uno stato non potendo sognare al massimo ha degli obiettivi. E' come nelle prima trilogia di guerre stellari, usando lo spauracchio di un possibilie attacco imminete da parte dei dissidenti il governatore trasforma la democrazia in un impero. Così grazie alla strategia del terrore anche l'ultimo se non l'unico baluardo di libertà è rientrato nell'obiettivo americano: The World Wide Web.
Dopo vari episodi simili, adesso vanno dritti al sodo: I database delle query degli utenti di Google. Tanto è sempre in nome della sicurezza.Che Spettacolo!

http://punto-informatico.it/p.asp?i=57430&r=PI